Esperimento di Enrico Fermi

Postato il Aggiornato il

Il 31 luglio del 37, Amaldi, Fermi e Rasetti , pubblicano un articolo intitolato “Un Generatore Artificiale di Neutroni” [6] su di una rivista dell’allora Consiglio Nazionale delle Ricerche dell’Università di Roma , in cui si descrive la costruzione di un apparato destinato alla produzione di neutroni.

Alla notizia di questa pubblicazione, sconosciuta ai più, Boscoli scrive:

“La reazione utilizzata, scritta a chiare lettere, è quella che segue:

(1) 21D + 21D = 32He + 10n

Questa è una vera reazione di fusione fredda ottenuta a -194°C, a dispetto di ogni obiezione dei termofusionisti.”….”Il fatto che l’esperimento di fermi produca grandi quantità di neutroni indica senza ombre di dubbio che la reazione (1) è avvenuta non solo ai bassi livelli di energia coinvolti, ma soprattutto nonostante la barriera di potenziale, il nemico che i termofusionisti provano continuamente e in ogni modo a sconfiggere”…” L’esperimento di Fermi, del quale ho avuto notizia solo dopo 52 anni (!), è da solo sufficiente a zittire quelli che fino ad adesso hanno negato impudentemente la possibilità della fusione fredda. Ed inoltre una irrefutabile e brillante conferma delle mie idee…”

Gli autori della pubblicazione citata non sono, come noto, dei fessi qualsiasi, e l’esperimento è facilmente riproducibile. Per quanto riguarda l’interpretazione dei risultati… si attendono commenti, obiezioni e quant’altro. La mia impressione è che la reazione 1) possa agevolmente sostituire la reazione 6) del ciclo sequenziale che boscoli propone.

Torna alla pagina L’inizio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...